La notizia è di un mesetto fa, ma prima di parlarne mi sono documentato un pò ed ho chiesto in giro. RCS e GruppoEspresso si sono messi insieme per fare una azienda che gestirà e venderà le posizioni pubblicitarie testuali e a performance nei loro siti. Un tempo  la notizia avrebbe fatto scalpore, visto che sono due gruppi totalmente concorrenti da sempre,  ma di questi tempi in mezzo a crisi e chiusure è passata un pò in sordina. Innanzi tutto pare che si parli delle posizioni tipo queste :

rcs2.jpg

Inoltre si tratta di altre posizioni nel menu laterale, che saranno vendute tutte a click o a lead. La vendita non avverrà tramite le proprie concessionarie ma con una una rete dedicata, cosa che creerà ovvie frizioni con le concessionarie. L’obbiettivo è portare anche i clienti più piccoli su corriere e repubblica con piccoli budget  e ritorno sicuro. L’accordo a mio avviso non porterà molto lontano e ben presto la JV si scioglierà per interessi divergenti e problemi con le concessionarie.

Ma la cosa interessante e davvero importante è il MOTIVO per cui si sono messi insieme. Pare che ci sia una scelta politica di rendersi indipendenti da Google e dai suoi annunci (che del resto non sono mai stati così efficienti). La struttura è infatti aperta agli altri editori italiani e si narra che stia per entrare anche il sole 24 ore, con un effetto domino che potrebbe creare un polo di grandi editori, che rappresentano più del 50% della audience,  con una offerta performance  su siti di pregio in concorrenza a google.

E’ interessante notare che in effetti dopo anni di mugugni in silenzio contro il totale dominio di google su Internet, qualcuno inizi ad attrezzarsi per rendersi autonomo.

Comunicato stampaNotizia su Soldionline