Molti lo avranno già visto, ma lo pubblico per chi se lo è perso.

Pare sia stato trafugato (o forse è stato fatto uscire di proposito) il piano di AOL con obbiettivi, metodi, organizzazione per i prossimi mesi (18 mega PDF).

La cosa molto interessante  a mio avviso è il processo di valutazione preventiva del valore pubblicitario di un contenuto, ed il sistema che smista in base ai trend i contenuti da produrre alla rete dei freelance. AOL lavora sulla quantità… l’obbiettivo è di stare sui 50.000 contenuti al mese (parliamo di 1600 articoli al giorno…..) e per dare un senso a questa macchina  cerca di dare uno standard a tutte le sue strutture che ad oggi operano in autonomia.

Dubito che alcuni di quei tool possano funzionare davvero, ma rimane molto interessante da studiare per prendere spunti.