Sono un bel pò di mesi che mi guardo il grafico della crescita di Facebook. Davvero impressionante, sopratutto i mesi autunnali, dove la crescita è stata incredibile. Crescita connaturata al sistema stesso, ma anche aiutata -e non  poco-  da molti media italiani (es. repubblica) che ne parlavano un giorno si ed l’altro si. Ricordo ancora nel giorno del crollo mondiale delle borse ad ottobre, quando sembrava che il mondo stesse finendo, la seconda notizia di repubblica era una intervista al fondatore di Facebook a cui repubblica chiedeva come uscire dalla crisi (?!).

In tutti i casi, siamo arrivati dove immaginavo: 11 milioni di utenti unici (metà utenza internet), e da fine febbraio la crescita si è fermata.

utenti-unici-facebook.gif

Andamento utenti unici fonte nielsen

Ma il dato che mi incuriosisce è l’utilizzo del mezzo.  Tutti e 10 milioni continueranno ad usarlo 4-5 ore al mese, oppure una quota di utenti passata la novità si stancherà ?

La parziale risposta è nel grafico delle webpages, che sono in realtà in calo (e non poco…circa 1 miliardo in meno pari al -12% in due mesi). Anche il dato del tempo medio speso comincia ad essere in calo, seguendo il dato delle pages.

pagine-viste-facebook.gif

Andamento page views-  fonte nielsen

Sarà interessante vedere che succede. Da parte mia credo che ci sarà una inevitabile flessione di almeno un 30%. Ci sarà infatti una parte di utenza che provato il mezzo dopo un pò si annoierà e pur usandolo tutti i mesi ne fa un uso meno intensivo. Il che vorrà dire grosso modo sempre 10 milioni di unique, ma con un numero minore rispetto adesso di ore spese e di pagine viste.

Tag:, ,

Articoli Correlati